L'importanza della manipolazione per abituare il cane alla toelettatura

Aggiornato il: 11 ott 2019

Chiunque abbia un cane sa bene che se si trovasse a dover scegliere se tuffarsi in una pozzanghera piena di fango o in una vasca con acqua e sapone, non opterebbe mai per la seconda.

Questo ci da già un’idea di quanto sia complicato spiegare al nostro cane che fare il bagno è importante e necessario, e notate bene, ho usato il termine necessario non a caso, infatti, anche se non tutti lo sanno, la toelettatura non ha solo fini estetici bensì è indispensabile per il benessere fisico dell’animale.

Oltre al piacere di goderci il nostro cane senza sgradevoli odori, una corretta toelettatura permette di mantenere un sano stato di igiene, previene i nodi del pelo, le irritazioni della cute, le dermatiti e perché no, anche i parassiti!

La maggior parte dei proprietari però, si avvicina al mondo della toelettatura solo al bisogno e in casi di emergenza.

Proviamo a vestire per un attimo i panni del cane...

Tre anni di età, giocando in campagna, decide di rotolarsi di schiena sulla carcassa di un animale.

È soddisfatto della sua azione, si è divertito un sacco, torna dal padrone felicissimo e vede la sua espressione schifata.

In un attimo viene caricato in auto e portato in un posto mai visto prima, con odori nuovi e rumori fastidiosi, viene legato, immerso in una vasca, trattenuto e manipolato da un estraneo.

Come si può sentire?

Come possiamo pensare che non si spaventi?

Noi sappiamo che si tratta semplicemente di un bagno ma lui no, lui non sa cosa sta succedendo.

Quindi perché non abituarlo fin da cucciolo? Perché non rendere il momento del bagno, un evento piacevole e rilassante?

Il proprietario ha un ruolo fondamentale nel percorso di preparazione alla toelettatura, vediamo 3 piccole cose che un proprietario può fare per evitare che il suo cane entri in panico al primo lavaggio.


SOCIALIZZAZIONE:

È importante per mille motivi, abituare il cane fin da subito ad uscire, vedere cani, persone e posti diversi, in questi posti includete la toelettatura.

Portate il vostro cucciolo in negozio anche se non deve fare il bagno, portatelo più volte anche solo per pochi minuti, il toelettatore sarà felice di coccolarlo, offrirgli un bocconcino e salutarlo.

In questo modo, quando il vostro cucciolo avrà bisogno di essere lavato, conoscerà già il posto, gli odori, la persona che si occuperà di lui, avrà un ricordo positivo di quel contesto, non avrà timore e sarà più che felice di entrare.

MANIPOLAZIONE:

Non tutti i cani apprezzano il contatto, alcuni apprezzano le coccole magari, ma non le manipolazioni.

Un conto è essere accarezzato per pochi secondi, un altro invece è essere ispezionato o trattenuto per diversi minuti.

Simulate, fin dai primi giorni della vostra convivenza, una “visita veterinaria”, fingete di dover controllare i denti, la coda, le zampe e le orecchie del vostro cane, aiutatelo a non agitarsi mentre eseguite l’esercizio, lodatelo e premiatelo una volta terminato. Sarà sufficiente un minuto al giorno, uno solo, ma durante quel piccolissimo lasso di tempo, voi farete un enorme regalo al vostro amico, e non solo a lui, perché abituare il cane ad essere manipolato faciliterà la vita al vostro cane, a voi, al toelettatore e anche al veterinario.

STRUMENTI e RUMORI:

Chi non ha un asciugamano, un phon e una spazzola in casa? Perché non farglieli conoscere prima?

Parliamo del phon perché è il più insidioso, ma il discorso vale anche per spazzola e asciugamano.

Non ci si pensa mai ma, mentre ci sistemiamo i capelli, possiamo mettere al minimo il phon, chiamare il nostro cane e coccolarlo per qualche secondo oppure, se siamo un po’ più ingegnosi, possiamo pensare di accendere il phon e lasciarlo appoggiato su un tavolino mentre diamo la pappa al nostro amico a quattro zampe.

Sentire il rumore del phon ripetutamente in associazione alle coccole o al pasto, non farà altro che renderlo positivo agli occhi del cane.

Preparare il vostro cane ad affrontare le fasi della toelettatura è un enorme gesto d’amore che gli risparmierà stress, agitazione, paura, traumi e pessime forzature.

L’igiene è importante, la positività delle esperienze anche e con tre piccoli gesti, voi potete fare tantissimo!








Articolo a cura di

Pamela Giuttari

Addestratrice cinofila

Intus Canem - Dog Planet
















617 visualizzazioni

Scegli Il Meglio per il Tuo Cucciolo

INDIRIZZO

Viale Dell'Appennino 43

Forlì, 47121

+39 393 3294373

COME TROVARCI
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale